Post Format

Le statistiche di Instagram sono finalmente arrivate

statistiche-di-instagram-logo

Abbiamo atteso per anni: finalmente sono arrivati i Profili Business e le statistiche di Instagram “ufficiali”.

Da metà agosto ho avuto la possibilità di attivare un “Profilo Business” per uno degli account Instagram che gestisco. Curiosamente proprio quel profilo la cui ultima foto l’ho pubblicata nel 2014. Dopo poche settimane, però, anche per altri account ho avuto tale possibilità e l’ho ovviamente sfruttata.

Avere un Profilo Business è necessario per visualizzare le statistiche (oppure decine di migliaia di seguaci); vediamo come attivarlo.

Aggiornamento agosto 2017: tanti numeri interessanti anche per le Storie di Instagram.

Attivare un Profilo Business Instagram.

Lo si fa dalle Impostazioni: apri l’applicazione e vai sul tuo profilo, poi clicca sulla rotellina in alto a destra;
ti si aprirà questa schermata: scegli l’opzione nel rettangolo rosso.statistiche di instagram

Dovrai associare il profilo ad una Pagina Facebook di cui sei Amministratore. È un passaggio obbligato. Dalla Pagina Facebook, Instagram prenderà l’informazione sulla tipologia che avrai scelto (la scritta in grigino sotto Instagramers Parma).

Dovrai poi scegliere un sito web e un modo per contattarti: un indirizzo mail o un numero di telefono; a seconda di cosa inserisci, cambierà il tasto sotto mostrato nella schermata dell’ account.statistiche di instagram

Attenzione:
attivando il Profili Business le foto pubblicate su Instagram, e condivise su Facebook saranno inviate sulla Pagina Facebook collegata.statistiche di instagram

Le statistiche di Instagram.

Naturalmente le novità più attese sono le statistiche di Instagram che sono chiamare “Insights” come su Facebook. Scopriamo cosa possiamo vedere.

Dal nostro Profilo Business adesso, in alto a destra, accanto alla rotellina delle impostazioni c’è una piccola icona che rappresenta un grafico a colonne: clicchiamolo ed entreremo nelle mondo delle statistiche.statistiche di instagram

Attenzione: tutti i dati presenti si riferiscono dal momento in cui attiviamo il Profilo Business; il pregresso non viene calcolato.

Quindi occorre che passi almeno una settimana affinché tutte le sezioni siano significative.

La prima schermata delle Insights si divide in 3 sezioni: dati generali, post più popolari, follower.statistiche di instagram

I dati generali.

Nella prima schermata abbiamo i dati riguardanti le visualizzazioni totali (il numero di volte che una foto del nostro account è stata vista); con uno swipe a destra ci viene mostrata la copertura totale (ossia il numero di visitatori unici che durante il periodo hanno visitato il nostro profilo); con vari swipe a destra ci viene mostrato il numero di clic al nostro sito web, il numero di clic per inviarci una mail, per chiamarci o per ottenere indicazioni stradali (naturalmente occorre aver inserito questi dati nel profilo).

I post più popolari.

Nella seconda sezione abbiamo i post più “popolari” nel periodo di riferimento.  Per approfondire le informazioni occorre cliccare, anzi “fare tap” su “Altro…”.

La visione predefinita è impostata sulle visualizzazioni di tutti i contenuti degli ultimi 7 giorni: è però possibile modificare questi parametri.

Oltre alle Visualizzazioni possiamo avere le foto classificate per Copertura, Interazioni totali, Mi Piace o Commenti.

Possiamo poi chiedere a Instagram di mostrarci tale informazioni per tutti i tipi di contenuto, per le sole foto o per i soli video.

Naturalmente possiamo anche mutare il periodo temporale scegliendo tra una serie di intervalli di tempi predefiniti: una settimana, 30 giorni, 3 mesi, 6 mesi, 1 anno e 2 anni.

Non possiamo scegliere noi l’intervallo di date che ci interessa.statistiche di instagram

Storie

Nella sezione Insights troverai anche i dati per le Storie… o Stories: innanzitutto un archivio delle Storie degli ultimi 14 giorni… e tanti dati in più: non solo la copertura (i visitatori unici), ma anche le impression (le visualizzazioni totali), i tocchi per andare avanti, i tocchi per tornare indietro, le uscite e le risposte.

Follower

L’ultima sezione della schermata generale delle statistiche di Instagram è dedicata ai Follower. Come informazione predefinita ci viene fornito il numero di follower nelle varie ore del giorno in cui consultiamo le Insight di Instagram. Per avere ulteriori informazioni in più occorre fare tap su “Altro…”. Facciamolo.

Nella prima schermata Instagram ci fornisce: il numero di follower totali fino a quel momento; la composizione in base al genere, in base all’età, in base all’età e al genere.statistiche di instagram

Scorrendo verso il basso la sezione FollowerInstagram ci permette di conoscere anche le principali città e i Paesi da cui provengono i nostri follower.

Igersparma è giustamente ben radicata nella città di cui rappresenta la community, ma mi fa piacere che anche da Roma sia molto seguito.

Le ultime informazioni che ci forniscono le statistiche di Instagram sono relative agli orari in cui i nostri follower sono maggiormente attivi nei singoli giorni della settimana e qual è il giorno della settimana di maggiore presenza: informazioni utili per poter sapere quando condividere le foto migliori.

Conclusioni

Le statistiche di Instagram mi hanno un po’ deluso, impossibile negarlo.

Pretendere la completezza e il dettaglio delle Insight di Facebook, forse era impensabile, ma confesso che mi aspettavo una maggior facilità di fruizione dei dati.

Solo da smartphone / tablet

Le statistiche di Instagram sono presenti solo da mobile: al momento in cui scrivo nulla è cambiato se ci colleghiamo al nostro profilo business da web.

Mancano inoltre un po’ di dati interessanti quali ad esempio il trend di crescita dei follower.

Sarà dunque necessario ancora rivolgersi a tool esterni (gratuiti o a pagamento) per avere un’analisi completa dei dati.

Tornare al profilo personale Instagram

La controindicazione maggiore del Profilo Business di Instagram è quella di non poter pubblicare più le foto sul proprio profilo Facebook. Per far tornare tutto come prima è sufficiente tornare al profilo personale Instagram. Dal menu Opzioni (rotellina in altro a destra), andate nella sezione Account e selezionate la voce nel rettangolo rosso, e il gioco è fatto.

E tu, Davide, che scelta hai fatto?

Come hai visto per @igersparma, la community igers che gestisco assieme ad alcuni amici, ho scelto il Profilo Business, così come per profili di alcuni clienti e progetti. Per il MIO account @morantedavide, invece, ho preferito mantenere quello personale: statistiche di instagramCome detto, esistono tool esterni per conoscere qualche dato relativo al proprio account. Come ad esempio Squarelovin.

Instabranding

Ho contribuito a Instabranding, l’ebook di Silvia Lanfranchi, la social media biondina, dedicato a piccole imprenditrici, consulenti e coach. ▼instabranding

Author: Davide Morante

Sono Davide Morante, social media manager di Parma (anche se al momento mi muovo spesso anche tra Pavia e Milano).
Mi occupo di comunicazione social per le aziende: elaboro strategie per la presenza sui social network (Facebook, ma anche Instagram, LinkedIn, Pinterest e Twitter) e li gestisco in prima persona.

Lascia un commento

Required fields are marked *.


Menù