Post Format

Alcuni strumenti Instagram per gestire al meglio il tuo profilo

In molti paesi Instagram è il secondo social network per diffusione e laddove non è secondo, è terzo.

In Italia conta circa 15 milioni di utenti e non è solo uno lo strumento dai “giovani” (ne ho parlato qui)  trovi i dati).

Ecco perché lo propongo come importante strumento di comunicazione quando mi trovo a che fare come con aziende “b2c” (business to consumer; ossia quelle aziende che producono beni o servizi per “le persone”, non per altre aziende).

Siccome lo si deve usare per fare marketing, ci dev’essere una strategia adeguata e quindi contenuti di qualità, preparati e editati con calma e pianificati: non ci si può più solo affidare allo smartphone, ma occorrono veri e propri strumenti per fare del buon “Instagram marketing”. Vediamo qualche programma o applicazione che ci può dare una mano per il profilo Instagram della nostra attività. Alcuni sono gratuiti, altri a pagamento, ma è per lavoro: vale la pena investire qualche euro per avere buoni risultati.

Alcuni interessanti strumenti Instagram

Ci sono tanti strumenti per Instagram che possono essere raggruppati in 4 grandi macro categorie:

  • strumenti per la creazione di contenuti
  • strumenti per l’editing delle foto
  • strumenti per la pianificazione e pubblicazione delle foto
  • strumenti per l’analisi delle statistiche

Strumenti Instragram per la creazione di contenuti

Canva

È uno strumento di grafica online: molto semplice da utilizzare pieno di immagini, elementi grafici (gratuiti o a pagamento) per tantissimi usi, tra cui anche Instagram. Le opzioni e le funzionalità sono tantissime: utilissima anche quella di lavorare in team con più persone.
Utile anche per fare i repost delle foto di altri utenti, in attesa dell’apposita funzione di Instagram.

Boomerang

È un’app, di  proprietà di Facebook per realizzare mini video di 10 secondi che mostrano movimenti in loop o che si “sviluppano e si riavvolgono”.

Layout

È un’altra app di Facebook sviluppata apposta per Instagram: permette di fare collage di più foto. Ora sono andati un po’ in disuso con l’introduzione degli album, ma a volte può tornare utile e il formato rettangolare permette maggiore libertà di manovra.

Strumenti per l’editing delle foto

Nuovi strumenti per l’editing delle foto nascono (e muoiono) ogni giorno. Soprattutto perché all’inizio Instagram permetteva solo l’applicazione di un filtro: ora che ha aggiunto anche la possibilità di bilanciare la luminosità, il contrasto, raddrizzare una foto o modificarne lievemente la prospettiva, si sente meno l’esigenza di app di terze parti. Però alcune sono validissime, vediamole.

Snapseed

È un’app di Google e forse al momento è la più potente: oltre alle solite funzioni, Snapseed permette di correggere un errore nella foto, ingrandirla replicando la trama principale, correggere la prospettiva e addirittura modificare leggermente la posa di un ritratto.

A Color Story

Il punto di forza di quest’app è, come si deduce dal nome, l’ampia possibilità di “giocare” con i colori. A differenza di Instagram, inoltre, permette anche di salvare il bilanciamento delle varie regolazioni e quindi di applicare il nostro editing preferito velocemente a tutte le foto in modo da creare un profilo coerente e subito riconoscibile.

Strumenti per la pianificazione e pubblicazione delle foto

Solo da poco tempo Instagram ha dato ufficialmente la possibilità alla pianificazione e pubblicazione delle foto in maniera automatica. E solo ad alcuni strumenti nella loro versione business: Hootsuite, Planoly. Io ne consiglio un altro:

Onlypult

Permette la programmazione delle foto da computer da tanto tempo aumentando i servizi:

foto rettangolari, album, georeferanziazione, tag di altri account all’interno della foto, possibilità programmare anche il primo commento e sono in sviluppo anche le storie. Insomma, davvero completo. È a pagamento e ciò garantisce che il vero business è il servizio offerto e non gli account che gestisce. Ne ho parlato qui.

Iconosquare

È uno degli strumenti Instagram più completi: nato come “semplice” strumento di visualizzazone del feed Instagram e di statistiche, è riuscito a diventare partner di Instagram. Oggi offre anche la possibilità di programmare le foto da computer. Anche lui è a pagamento.

Strumenti Instagram per l’analisi delle statistiche

Abbiamo parlato di creazione contenuti, di editing delle foto e di pianificazione. Chi utilizza Instagram per lavoro però, deve anche dedicare qualche minuto di tempo per verificare poi come le i follower, anzi, le persone reagiscono a ciò che pubblichiamo.

Postpickr

È un tool di social media management made in Puglia. Offre tantissime funzionalità. Per quel che riguarda Instagram offre la possibilità di condividere una foto anche se non direttamente come ad esempio fa Onlypulti e soprattutto alcune interessanti statistiche per comprendere la bontà della nostra strategia. Ne ho parlato qui.

Instagram Insight

Le statistiche native di Instagram offrono tanti dati (ma solo per gli account aziendali): molto interessante l’analisi demografica dei follower. Peccato che siano disponibili solo da app. Ne ho parlato qui.

Squarelovin

Un altro interessante strumento per l’analisi del nostro profilo. Gratuito, offre le statistiche anche per account personali. Ne ho parlato qui.

Conclusioni

sono tanti gli strumenti Instagram che permettono di avere un profilo ordinato, di qualità e che sia coerente con la nostra strategia (quella è imprescindibile!).

Se conosci qualche altri strumenti Instagram soprattutto con funzionalità diverse rispetto a quelle segnalate, perché non me li segnali nei commenti?

Author: Davide Morante

Sono Davide Morante, social media manager di Parma (anche se al momento mi muovo spesso anche tra Pavia e Milano). Mi occupo di comunicazione social per le aziende: elaboro strategie per la presenza sui social network (Facebook, ma anche Instagram, LinkedIn, Pinterest e Twitter) e li gestisco in prima persona.

Lascia un commento

Required fields are marked *.


Menù