Permalink

Gestire bene i social: la Drogheria Verosapore di Parma

Gestire bene i social: la drogheria Verosapore di ParmaNon mi stancherò mai di ripeterlo: gestire bene i social network non è appannaggio di grandi marchi; anche piccole realtà possono comunicare bene senza investire mensilmente grosse cifre; basta “trovare” un metodo e dedicare settimanalmente un po’ di tempo per applicarlo.

Una di queste realtà è la Drogheria Verosapore di Parma: un negozio di prodotti alimentari di qualità che ha aperto da poco e che ha subito compreso come una comunicazione social ben mirata, possa costituire un vantaggio competitivo visto che molti competitor sono praticamente assenti dai social. Continue Reading →

Permalink

L’importanza del sito web per la tua attività

l'iportanza del sito eb per la tua attivitàSempre più spesso mi imbatto in attività che ritengono di non aver bisogno di un sito web, affidandosi solo alle pagine social (Facebook in primis e poi gli altri).

Se una pagina Facebook può essere sufficiente per una piccola attività (un bar, un “negozietto”), chi vuole strutturarsi un attimo, darsi un “tono”, mostrare il proprio portfolio, avviare un piccolo ecommerce, DEVE AVERE UN PROPRIO SITO.

Per tante ragioni. Continue Reading →

Permalink

Piccoli e (banali) consigli per crescere su Instagram

“Come faccio a crescere su Instagram?”

È una domanda che amici e parenti (e spesso anche sconosciuti, a dir la verità) mi chiedono spesso. E quindi ecco qui per tutti, quei consigli base per chi compie i primi passi su Instagram.

Il primo passo per vedere il proprio profilo crescere è aumentare l’interazione, il cosiddetto “engagment”: è un’operazione importante soprattutto da quando la visualizzazione delle foto non avviene più in ordine cronologico, bensì in base all’”algoritmo”. Continue Reading →

Permalink

Alcuni strumenti Instagram per gestire al meglio il tuo profilo

In molti paesi Instagram è il secondo social network per diffusione e laddove non è secondo, è terzo.

In Italia conta circa 15 milioni di utenti e non è solo uno lo strumento dai “giovani” (ne ho parlato qui)  trovi i dati).

Ecco perché lo propongo come importante strumento di comunicazione quando mi trovo a che fare come con aziende “b2c” (business to consumer; ossia quelle aziende che producono beni o servizi per “le persone”, non per altre aziende). Continue Reading →

Menù