Article
0 comment

I luoghi su Instagram: come e perché crearli.

I luoghi su Instagram: come e perché crearli.

Usare i “luoghi” su Instagram per dire ai nostri follower o a chiunque veda le nostre foto è sempre stato possibile: anzi, un tempo i profili avevano una tab con tutte le foto geolocalizzate (ne scrissi “mille anni fa” sul blog Miprendoemiportovia di Elisa e Luca).

Oggi questa tab non c’è più, ma è ancora possibile geolocalizzare le foto o le storie o i reels, ossia dire “dove è stata scattato” quel contenuto o di quale luogo si sta parlando.

I luoghi su Instagram: come e perché crearli.

Ma andiamo con ordine.

Come si geolocalizza una foto.

è davvero semplice quando pubblichi una foto devi selezionare “aggiungi luogo” nel pannello in cui si aggiunge la didascalia.

I luoghi su Instagram: come e perché crearli.

Cliccando su “aggiungi luogo” Instagram ti suggerirà una lista di luoghi vicino a dove sei o vicino a dove hai scattato la foto oppure puoi anche cercare un luogo diverso… e magari dire che stai sorseggiando uno whiskey a New York, mentre in realtà sei a Ronco Campo Canneto.

Geolocalizzare una Storia.

Aggiungere un luogo ad una Storia è altrettanto semplice:

Anche in questo caso potrai scegliere tra un luogo proposta da Instagram o cercarne un altro… anche in capo al mondo.

Due cose sui luoghi nelle Storie:

In primis c’è un altro modo per aggiungere il luogo alle Storie (ma non appesantiamo ulteriormente il post;

in secondo luogo, aggiungere un luogo alle Storie rende visibile la Storia anche a chi non è tuo follower, ma semplicemente sta esplorando il luogo su Instagram, ma non pensare chissà a quante visualizzazioni in più: tendenzialmente sono il 2 o il 3% delle visualizzazioni in più sul totale e tieni anche presente che il ruolo delle Storie è “convertire” chi è già tuo follower e non farti ottenere follower in più.

Come si creano i luoghi su Instagram.

È davvero facile sia che tu voglia aggiungere il parchetto sotto casa o la tua spiaggetta preferita, sia che tu voglia aggiungere il tuo negozio, il tuo bar, il tuo stabilimento balneare, ristorante; anzi nel secondo caso è ancora più semplice.

In entrambi i casi devi usare Facebook.

Creare un luogo “privato”.

In questo #CaroselloDelLunedì ho spiegato come creare un luogo su Instagram “in generale”.

Nel carosello trovi le istruzioni per la versione iOS, ma la versione Android non è molto diversa.

Creare il luogo della tua attività.

In questo caso è ancora è più semplice: non devi far altro che aggiungere il tuo indirizzo nella tua pagina Facebook ed ecco che entro poche ore avrai anche su Instagram il luogo della tua attività e con le altre informazioni prese da Facebook: categoria, fascia di prezzo, orari di apertura.

I luoghi su Instagram: come e perché crearli.

a sinistra: informazini di Facebook,
al centro luogo su Instagram,
a destra informazioni del luogo su Instagram

Geolocalizzare i post e le storie.

Da adesso in poi puoi non solo geolocalizzare i tuoi posti e le tue storie con il tuo luogo, ma anche invitare gli utenti a fare altrettanto.

Gli “ugc” – user generated content (i contenuti generati dagli utenti) basati sui luoghi di Instagram.

In questo modo potrai ad esempio raccogliere tutti i post geolocalizzati sul tuo luogo e ripostarli nel tuo profilo (sempre con il permesso dell’utente però!).

Cerca su Mappe: Instagram come Google Maps.

Lo scorso anno Instagram ha lanciato la funzione “cerca su mappe”: dalla tab esplora, clicca sul marker accanto al campo per “cerca” e ti troverai in una sezione con una mappa centrata sulla tua posizione e con attorno segnati attorno a te i profili che hanno inserito il proprio luogo.

I luoghi su Instagram: come e perché crearli.


Non voglio darti false speranze: l’utilizzo di questa mappa è ancora abbastanza limitato e non è certamente paragonabile a Google Maps, ma è sicuramente meglio esserci che non esserci.

Anche di questo ne ho parlato in un #CaroselloDelLunedì

Le Guide di Instagram.

Puoi anche creare delle Guide basate su uno o più luoghi:

I luoghi su Instagram: come e perché crearli.

se sei un’azienda è un modo facile per raccogliere in un unico “post” tanti contenuti diversi di autori diversi.

Conclusioni.

Hai visto come è facile creare e usare i luoghi su Instagram? Hai già creato il “tuo”? 😉

Iscriviti alla newsletter e accedi alla libreria di risorse gratuite per i tuoi social!

Gratis per te:

5 guide per gestire in maniere professionale i tuoi social;
un contenuto di approfondimento in più al mese;
news in anteprime sui miei corsi e webinar gratuiti.
MI ISCRIVO SUBITO

Posted by

Sono Davide Morante, social media manager. Mi occupo di comunicazione social per le aziende e associazioni: elaboro strategie per la presenza sui social e ne supervisiono la gestione.

Lascia un commento

Required fields are marked *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.